Accordo Microsoft e Oracle per la connessione di Azure e Cloud

by Gianluca Errera
55 views
Accordo Microsoft e Oracle per la connessione di Azure e Cloud

Annunciata una partnership di interoperabilità cloud che consentirà ai clienti di migrare ed eseguire workload aziendali mission-critical in Microsoft Azure e Oracle Cloud.

Le aziende possono ora connettere senza problemi i servizi di Azure, come Analytics e AI ai servizi Oracle Cloud, come il database autonomo. Questo consentirà di eseguire una parte di un carico di lavoro all’interno di Azure e un’altra parte dello stesso carico di lavoro all’interno di Oracle Cloud, la partnership offre un’esperienza altamente scalabile, migliore di entrambi i cloud. Nel loro insieme, Azure e Oracle Cloud offriranno  ai clienti un unico punto per tutti i servizi cloud e le applicazioni di cui hanno bisogno per gestire l’intera attività. 

Come risultato di questa partnership ampliata, le aziende stanno oggi rendendo disponibile una nuova serie di capacità:

  • Connessione tra Azure e Oracle Cloud facile, che consente ai clienti di estendere i data center locali a entrambi i cloud. Questa interconnessione diretta è disponibile a partire da oggi in Ashburn (Nord America) e Azure Stati Uniti orientali, con l’intenzione di espandere altre regioni in futuro.

 

  • Gestione unificata delle identità e degli accessi, tramite un’esperienza unificata Single Sign-on e provisioning automatizzato degli utenti, per gestire le risorse in Azure e Oracle Cloud. Disponibile anche in anteprima anticipata oggi, le applicazioni Oracle possono usare Azure Active Directory come provider di identità e per l’accesso condizionale.

 

  • Distribuzione supportata di applicazioni personalizzate e applicazioni Oracle confezionate (JD Edwards EnterpriseOne, E-Business Suite, PeopleSoft, Oracle Retail, Hyperion) in Azure con database Oracle (RAC, Exadata, database autonomo) distribuiti in Oracle Cloud. Anche le stesse applicazioni Oracle saranno certificate per l’esecuzione su Azure con i database Oracle in Oracle Cloud.

 

  • Un modello di supporto collaborativo per aiutare le organizzazioni IT a distribuire queste nuove funzionalità, consentendo loro di sfruttare le relazioni e i processi di assistenza clienti esistenti.

 

  • Oracle database continuerà a essere certificato per l’esecuzione in Azure su vari sistemi operativi, tra cui Windows Server e Oracle Linux.

In prima battuta i risultati di questa nuova alleanza (anti Amazon?) sara fruibile in territorio americano (costa est Stati Uniti) per poi essere estesa a tutti gli altri paesi.

 

Ti potrebbe interessare...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi