Huawei Watch GT 2 – Recensione

by Gianluca Errera
99 views

Arrivato da qualche mese sul mercato è l’erede del Huawei Watch e ne porta con se pregi e difetti. 

In questi giorni ho provato il nuovo Watch GT di Huawei, la versione 2 e rispetto al modello precedente che avevo avuto modo di provare migliora nel display, nelle funzioni e conferma l’ottima durata della batteria. Ma non è tutto oro quello che luccica. Vediamo il perché…

 

Confezione

Partiamo dalla confezione che si presenta curata, in cartone, con all’interno:

Cinturino in gomma nero (nella mia versione da alternare a quello in metallo già montato)
Piccolo utensile per rimuovere le maglie del cinturino in metallo
Carica Batteria
Manualistica
Quindi abbiamo tutto il necessario per poter gestire l’estetica del nostro Watch GT 2.

Estetica e materiali

Bello, “molto orologio” fatto di ottimi materiali e leggero al polso. Secondo me poco adatto a polsi di piccole dimensioni in quanto ha un diametro di 46mm e quindi abbastanza importante. Di lato troviamo i due tasti funzione che permettono (insieme al touch dello schermo) di muoverci nei menu. Sotto, i connettori per la ricarica (sistema magnetico) e la sensoristica per il rilevamento dei battiti cardiaci. Rispetto al modello precedente lo trovo più armonico e più “calzabile” un vero e proprio orologio bello da vedersi e comodo da usarsi con il ampio display.

 

Hardware

Partiamo dal display che poi alla fine è la parte fondamentale in uno smartwatch. Il Huawei Watch GT2 monta una unità Amoled da 1,39 pollici touchscreen con funzione di Aways-on-Display la risoluzione è 454×454 pixel più che sufficiente per avere un’ottima visibilità in ogni situazione. Il vetro è un Corning Gorilla glass e qui mi sarei aspettato un vetro zaffiro, molto più resistente. Il Watch GT 2 è dotato di processore Kirin A1, 32mb di Ram, 4gb di storage, bluetooth 5.1 e supporto al GPS/Glonass e Galileo. La batteria da 455 mAh ci permette un utilizzo di almeno una settimana senza ricaricare (almeno nelle mie prove). La dotazione è completata dalla sensoristica: barometro, accelerometro, controllo battiti, giroscopio e sensore di luce ambientale. Quindi ritroviamo un device completo sotto ogni punto di vista.


Prestazioni e software:

Il sistema operativo che muove questo Huawei Watch GT 2 è il Huawei Lite OS e qui, secondo me, qualche critica ci sta. Il sistema è sempre fluido e reattivo, lo smartphone reagisce sempre bene ed i consumi energetici sono ottimali ma…lo trovo “povero”, scarno ed alquanto “stantio”. Non esiste uno store dove poter scaricare nuove app o watchface e quindi non possiamo in alcun modo aggiungere nuove funzionalità. Questo lo trovo un limite che, intendiamoci non è grave, potrebbe alla lunga “stancare” l’utilizzatore. Altri prodotti come gli smartwatch di Samsung o Apple consentono molte più personalizzazioni. Altro piccolo “limite” l’ho trovato nell’app di gestione dello smartphone anche in questo caso povera nelle personalizzazioni. Sempre in merito ai limiti vi segnalo la scarsa leggibilità delle notifiche. Intendiamoci arrivano tutte e puntuali ma non hanno una grande leggibilità e permane, come nel modello precedente l’impossibilità di rispondere direttamente dal watch. 

Come va:

Fatte salve le considerazioni che indicavo prima nella sezione del software il Huawei Watch GT 2 è un ottimo smartwatch. E’ un prodotto completo, bello esteticamente e ben rifinito (ricordo che è sempre un orologio quindi è anche un accessorio puramente estetico e soggettivo). Nel periodo di prova l’ho testato sia con iOS sia con Android e non ho avuto nessun tipo di problema. E’ affidabile e abbastanza preciso nelle rilevazioni (ho fatto dei test di comparazione con AppeWatch 4 e devo dire che i dati erano all’incirca simili). Ottima la possibilità di rispondere ad una chiamata in vivavoce e ottima anche l’autonomia (un dato questo non scontato nel panorama degli smartwatch). La retro illuminazione automatica mi è sembrata sempre puntuale nel tarare la luminosità del display in quasi tutte le occasioni. Non sono uno sportivo e quindi non ho modo di testarlo in attività fisiche “estreme” ma il GPS l’ho trovato reattivo (circa 15 secondi per tracciare la posizione) e affidabile. 

Conclusioni:

Il Huawei Watch GT 2 si colloca sul mercato agguerrito degli smartwotch fra i primi posti, sia come prestazioni sia come prezzo (circa 200€). Certo la concorrenza è agguerrita e su quella fascia di prezzo (o poco più) troviamo prodotti Samsung o Xiaomi (Apple resta fuori dalla lotta dei prezzi…) ma lui primeggia per autonomia ed estetica. Mi è piaciuto in tutto tranne che in alcune “lacune” software. Forse oggi sotto questo aspetto avrebbe bisogno di una rimodernata e sopratutto di uno store dal quale poter attingere per avere nuove funzionalità e perché no nuove watchface. Comunque è un ottimo prodotto ed in questo periodo un ottima strenna di Natale.

Giudizio

Pro Contro
Estetica Software poco personalizzabile
Materiali Mancanza di uno Store dedicato
Display e autonomia App per smartphone da migliorare

Ti potrebbe interessare...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi