Il 5G visto da Huawei

by Gianluca Errera
88 views

Nel corso del Mobile World Congress 2019 di Shanghai, che si svolge dal 26 al 28 giugno, Huawei ha organizzato l’incontro “5G is ON” incentrato sul tema degli sviluppi del digitale grazie al 5G. Per l’occasione, Ryan Ding, Executive Director of the Board and President of the Carrier Business Group di Huawei, ha tenuto il discorso di apertura dal titolo: “I settori industriali e il 5G, insieme per promuovere un nuovo sviluppo”.
Attualmente Huawei ha già firmato 50 contratti commerciali 5G e consegnato oltre 150.000 stazioni base.” ha affermato Ding. “A livello globale, il 5G sta guadagnando sempre più terreno in ambito commerciale. Dal primo semestre di quest’anno infatti molti Paesi, tra cui Corea del Sud, Regno Unito, Svizzera, Italia e Kuwait, hanno lanciato le reti 5G a uso commerciale, due terzi delle quali sono state realizzate da Huawei. Anche le realtà industriali stanno gradualmente implementando la tecnologia 5G, promuovendo così una trasformazione digitale a 360°, migliorando l’efficienza di numerosi settori. Le soluzioni Huawei modulari e complete assicurano agli operatori una posizione di vantaggio nell’implementazione di reti commerciali 5G sostenibili, integrate e estremamente snelle che ne sosterranno la continua crescita”.

Il 5G accelera la trasformazione digitale e consente la crescita a livello aziendale
Le reti 5G stanno trasformando i video VR, AR e altre tipologie video ultra-HD in Mobile Video 3.0 ed è proprio questa esperienza premium che sta spingendo gli utenti a rivedere i loro modelli di comportamento. Infatti, nei due mesi successivi al lancio del 5G in Corea del Sud, la base degli utenti locali del 5G è cresciuta raggiungendo il milione, con un traffico medio giornaliero per persona di 1.3 GB. L’ARPU 5G è superiore del 75% rispetto a quello del 4G, mentre il prezzo per GB è inferiore del 90%, ciò comporterà benefici sia per gli utenti che per gli operatori.
Inoltre, le tecnologie 5G sono caratterizzate da velocità di trasmissione dati elevatissime, rendendole una soluzione rivoluzionaria nella fornitura di servizi ad alta definizione, con velocità senza precedenti e servizi con un ottimo rapporto costi/benefici in tutti i settori industriali.
Per esempio, tradizionalmente la diretta televisiva ha sempre richiesto specifici supporti tecnici per un valore di almeno 10 milioni di euro e la necessità di disporre di ben 150 operatori in loco per la registrazione, l’editing, la trasmissione e la diretta – senza menzionare gli alti costi derivanti dalla trasmissione via satellite.
Tuttavia, grazie alla trasmissione via cloud e al modem 5G CPE, la situazione è presto cambiata e oggi è possibile realizzare una diretta con un pacchetto dal costo di poco più di 1.000 euro con l’impiego di soli cinque operatori. I video registrati in tempo reale vengono reindirizzati alle stazioni televisive attraverso reti 5G e per questo motivo la trasmissione può essere realizzata ovunque e in qualsiasi momento. Inoltre, in questo processo è possibile sperimentare un’esperienza premium e una maggiore interazione con le sedi secondarie.
Nell’ambito della sorveglianza invece i droni 5G possono essere rapidamente inviati in loco senza affrontare le restrizioni di spazio di cui gli ufficiali di terra devono tener conto. Le riprese video in 4K HD vengono trasmesse al centro di comando in tempo reale, così da poter implementare la strategia di vigilanza più idonea tramite un comando centralizzato in grado di intercettare anche i dettagli che sfuggono all’occhio umano.
Le soluzioni Huawei assicurano reti 5G sostenibili, integrate e ultra-snelle
Durante l’incontro, Ding ha presentato un video che illustra come il 5G colleghi vari settori, tra cui quello dei trasporti, della sorveglianza, dell’assistenza sanitaria, dell’intrattenimento e della logistica portuale, reinterpretati in un’ottica smart. Huawei offre un’ampia gamma di soluzioni modulari e in serie completa, tra cui Massive MIMO, Blade Site e BookRRU, per aiutare gli operatori globali a implementare reti 5G sostenibili, integrate e ultra-snelle. Il consumo energetico di queste reti è così basso che l’efficienza energetica per bit è 25 volte più alta rispetto alle reti tradizionali. Inoltre, le soluzioni Huawei supportano anche la doppia architettura NSA/SA e l’accesso radio di ogni tipo di terminale. Le AAU sono il 55% più piccole e il 23% più leggere rispetto alle tradizionali RRU collegate all’antenna, rendendo più facile per gli operatori ottenere una copertura completa con le risorse del sito esistenti, in modo da soddisfare pienamente le esigenze degli utenti negli hotspot, così come quelle dei settori più vari. 

Come previsto, il 5G supererà rapidamente le tradizionali tecnologie di comunicazione wireless con una crescente diffusione in tutto il mondo già nel 2019. Attualmente, Huawei collabora con operatori e partner per la diffusione delle applicazioni 5G in numerosi settori e assicurare un aumento del volume di business per tutte le parti coinvolte.

Ti potrebbe interessare...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi