iPad Pro 12.9

iPad Pro 12.9

Con l’arrivo nelle mie mani di questo iPad “gigante”, ricominciamo a parlare di tecnologia sul mio blog (almeno quella che mi piace di più).

In questi giorni grazie a Plytech.it ho avuto modo di provare (ancora lo sto testando) la maxi tavoletta di casa Apple, la versione da 12.9 pollici di iPad Pro. Ho sempre snobbato questo prodotto, mi sono sempre detto , ma a che serve? Forse sbagliavo, forse sono partito preconcetto per le sue dimensioni.
A primo impatto si ha la sensazione di utilizzare come tab un vassoio porta caffè (come usa definirlo un mio caro amico…). L’ingombro è notevole rispetto ad un normale tablet ed anche il peso non è proprio il massimo ma, alla lunga, si ha una certa sensazione di appagamento come una consapevolezza di controllo completo. Il grande display (retina da ben 2.732×2048), l’ottimo (forse più che ottimo) audio dato dai quattro speaker e la complessiva reattività (processore A9X e 4 GB di Ram DDR4!!) lo rendono un compagno ideale non solo per il lavoro professionale (non vi nascondo che lo uso prettamente per la lettura di siti web, posta elettronica e social, insomma le solite cose..). Ovviamente se accompagnato dalla Pencil della Apple e dalla tastiera esterna (bluetooth) diventa un buon “surrogato” di PC (molto caro!!). Perché surrogato? Intendiamoci subito, non è un portatile! Non cadiamo nell’errore di comprarlo per sostituire il nostro laptop, no! Con iOS più di quanto già facciamo con iPhone e iPad (normale) non si può fare, quindi risulta impossibile sostituire un PC (sia esso mac o win). E’ un tablet, un grande tablet, ma pur sempre un tablet!! Detto questo vi posso confermare e garantire che per il resto è perfetto. Ottima (davvero ottima) la durata della batteria, fruibilità di contenuti video/foto ad altissimi livelli (vi sembrerà di avere una tv sempre a portata di mano per la fruizione di contenuti tipo NetFlix,SkyGo, iPTV etc.) e non in ultimo, come accennavo all’inizio, un audio veramente ad alti livelli (per gli appassionati consiglio l’accoppiata di Spotify e Dja2 di Algoriddim, una goduria!!). In questi mesi ho avuto la fortuna di testare il Lenovo Yoga Tab Pro 10 che ha un comparto audio di tutto livello (solo quello ed il proiettore incorporato intendiamoci, per il resto…un disastro!) ed il Huawei MediaPad M2 10.0 (dotato anche questo di quattro speaker davvero buoni) ma questo iPaddone li batte tutti, non tanto in potenza quanto in qualità (ma d’altronde stiamo parlando di un prodotto Apple che costa quasi il doppio dei sopra citati tablet).

Concludo questa mia breve (ma sincera) recensione non con i soliti dati di targa hardware (il prodotto è ormai uscito da tempo e non vi serve il mio riassuntino!) ma con alcune considerazioni;
Consiglieresti questo tablet? Non saprei, dipende da l’utilizzo che ne fai (ovvio, direte voi) ma per il Pro questa considerazione ha ancora più valore. Il device è grande, scomodo da portare tutti i giorni fuori ma tremendamente prestazionale. Il lavoro fatto da Apple con questa macchina, un lavoro di customizzazione proprio HW, lo rende veramente sempre reattivo, veloce. Ho avuto altri iPad (fino ad Air2, compreso tutti i Mini) ma questo mi ha fatto tornare in mente il primo iPad, quando esisteva solo lui ed ogni volta che lo accendevi dicevi ” WoW”!
La seconda è: a che serve? Non saprei, io come dicevo prima lo uso per i classici utilizzi di un tab (non sono un professionista tipo architetto o designer quindi non disegno)  ma l’appagamento nell’uso era da tempo che non lo provavo con un tablet.
In fine, i soldi spesi (costa caro) valgono la “candela”? No, se siamo poco avvezzi a questi gingilli (finirebbe come un enorme fermacarte/vassoio sulla vostra scrivania!) si se siamo appassionati o
ad esempio se facciamo i mestieri citati prima. Ha molte potenzialità inespresse secondo me, sopratutto nella parte multimedia dove rende veramente tanto, se opportunamente sfruttato.

Voto finale: 9,7