iPhone 12 la prova

by Gianluca Errera
91 views

Ed anche iPhone 12 è arrivato e certo nn poteva mancare nella collezione de iltecnofolle.it

Apple nel 2020 fa un passo indietro reintroducendo un design già incontrato qualche anno fa, ovvero con iPhone 5 ed i suoi bordi “squadrati”. L’impressione è come fare un tuffo nel passato, a me piaceva molto la linea di quegli iPhone che li rendeva compatti, maneggevoli e poco scivolosi. iPhone 12 è esattamente così con la sola differenza di non avere più un tasto Home e introducendo il Notch per il riconoscimento del viso e qui però permettetemi un piccolo appunto ad Apple; in questo 2020 nefasto dove siamo obbligati ad utilizzare una mascherina per buona parte della nostra giornata, forse l’introduzione di un sensore biometrico alternativo al FaceID avrebbe aiutato, ad esempio sul tasto di accensione un sensore d’impronte. Francamente è poco utile da utilizzare se ogni volta va abbassata la mascherina…ma come sappiamo Apple è poco incline ai cambiamenti! I materiali sono i medesimi delle scorse edizioni, quindi alluminio e vetro ( sul frontale definito Ceramic Shield). Questi rendono iPhone 12 leggero e perfetto nell’utilizzo quotidiano. Molti i colori disponibili (io ho optato per il blu…).

Per quanto riguarda la qualità del display, in questo 2020 Apple ha uniformato i vari modelli quindi per tutti abbiamo l’ottimo pannello Oled (sia per la versione Pro che per la standard) da 6.1 pollici. I colori sono veramente ben tarati, i neri sono neri e la resa generale è veramente ottima. Nulla da segnalare rispetto al comparto audio che rimane invariato rispetto allo scorso anno (a dire il vero molte cose rimangono invariate, forse troppe…). Le prestazione sono quelle che ti aspetti da un iPhone! Veloce, performante e il software è sempre di livello. Con iOS 14 Apple adotta ed introduce la filosofia dei widget “liberi” ovvero l’integrazione di quest’ultimi in ogni pagina senza averli più relegati in una sola area (tipicamente l’ultima a destra). Una caratteristica questa da sempre presente in Android e che mancava su iOS. Certo le limitazioni (mi chiedo che gusto ci prenda Apple…) ci sono e sono sempre le stesse. Le pagine non permettono un vero posizionamento libero delle icone e dei widget, resta sempre il vincolo del numero degli elementi e questo ancora un pò fa storcere il naso. Il nuovo Apple A14 Bionic fa egregiamente il suo lavoro, parco nei consumi (su questo devo dire che Apple fa miracoli con una batteria da 2775mAh riesce dove molti, tanti falliscono come durata nell’uso quotidiano) e veloce in tutte le operazioni più comuni. Anche nei giochi, dove solitamente la richiesta di prestazioni è maggiori ha sempre risposto ottimamente (ricordo che con l’acquisto di un device Apple regala tre mesi di abbonamento a Apple Arcade la sua piattaforma gaming mobile). Per quanto riguarda il comparto fotografico iPhone 12 resta sempre un riferimento con le sue due camere principali da 12 mpixel. Migliora rispetto lo scorso anno e mantiene l’ottima qualità (ed intuitività nello scattare foto) di iPhone 11. Considerevole anche il miglioramento della parte radio (Apple è finalmente passata a Qualcomm e si vede…) dove iPhone 12 migliora sia in 4/5G sia in wifi. Citazione d’onore per il bluetooth, lo sto testando con connesso un Galaxy Watch 3 e la mia sigaretta elettronica iQos ed è uno dei pochi terminali che mi permette di utilizzare tutto senza disconnessioni, sarà anche merito di un software nettamente migliore rispetto ad Android. Tutto funziona ed anche bene.

Ero molto scettico su questi nuovi iPhone 12 in quanto oggettivamente non introducono grandissime differenze estetiche rispetto al modello dello scorso anno e oltre a perdere accessori nella confezione (ricordo che nn abbiamo più cuffie ed alimentatore…) non ne capivo a pieno i vantaggi per giustificare un passaggio magari da iPhone 11. Utilizzandolo in parte mi sono ricreduto, il nuovo SOC è veramente in simbiosi con il software (come sempre) e i risultati si traducono in leggerezza, prestazioni e durata della batteria che rimane invariata rispetto al modello precedente nonostante un deciso ridimensionamento. Ottimo, veramente ottimo il display (identico alla versione PRO). La scelta quest’anno è varia, abbiamo una versione mini da 5.4 pollici, una standard/pro da 6.1 pollici ed una Max da 6.7 ma forse questa versione “standard” è la più equilibrata in rapporto al peso, dimensioni, prestazioni e costo. Quale si scelga alla fine iPhone resta sempre una garanzia di sicuro successo!

 

Ti potrebbe interessare...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi