Recensione: LG G8 S ThinQ

by Gianluca Errera
370 views

LG ha immesso sul mercato LG G8S ThinQ in giugno affiancandolo al V50 (5G) nella sua lineup.Un terminale solido, robusto. Vediamo come và.

Presentato in febbraio al Mobile World Congress di Barcellona, LG innova il panorama moble introducendo su questo device  la funzione “di riconoscimento 3D delle vene” del palmo della mano (tramite una serie di sensori, fra cui il sensore ToF inserito nel vistoso notch che trova posto sopra il display) e la funzione “Air Motion” che permette di utilizzare alcune gesture per lanciare applicazioni come You Tube o gestire funzionalità tipiche dello smartphone (ad  esempio alzare ed abbassare il volume). G8 S ThinQ è un terminale a cui non manca nulla, dal processore top di Qualcomm (Snapdragon 855) ad una capienza di 128GB di storage passando per i 6GB di Ram.


Confezione

Ricca la confezione, troviamo:

Panno per la pulizia
Carica batteria
Cavetto tipo C
Custodia in silicone
Cuffie di ottima qualità

Vi lascio al video che ho realizzato dell’unboxing


Estetica e materiali

 Appena estratto dalla scatola quello che salta subito all’occhio è la cura nei materiali e nell’assemblaggio. LG G8 S ThinQ è un terminale pregiato nei materiali. Il retro in vetro, a specchio, lo esalta moltissimo ed è un peccato usarlo con una custodia ma la scivolosità è ai massimi livelli. Il frame laterale, un metallo brunito, lo rende molto elegante. Attenzione alle ditate! Essendo completamente a specchio attira le impronte come una calamita, non per nulla nella confezione viene fornito un panno per la pulizia! Non manca jack per le cuffie (che come da tradizione LG sono di qualità e suonano molto bene). Sotto trova posto lo speaker principale (il device è stereo in accoppiata con la capsula auricolare) e il connettore tipo C. Ripeto, molto armonico e compatto ma forse un pochino anonimo. Mi spiego meglio, mi ricorda molto, forse anche troppo, iPhone XS Max. Li ho affiancati e da spenti e frontalmente si fatica a riconoscerli.

Hardware
Un vero top di gamma, non ho molto altro da aggiungere. Prestazioni al top in qualsiasi condizione, fluido, non scalda quasi mai e si comporta bene in qualsiasi situazione. 

Nello specifico abbiamo:

Processore: Snapdragon 855 con GPU Adreno 640
Ram:6GB
Rom:128GB
Dual Sim
Display: 6,2 pollici (1080 x 2248) Gorilla Glass 5 AMOLED
Fotocamere principali: 12MpX, 13MpX, 12MpX (f1,5 – f1,9 – f2,4)
Fotocamere anteriori:8 MpX (f1.7) sensore ToF
Sensore impronte:Si 
Batteria:3550 mAh
Misure: 152.3 x 72 x 8.4 mm

Prestazioni e software:

E’ equipaggiato con Android 9. L’ultima versione della UX di LG è sempre un piace usarla. Reattivo, mai incertezze e ben organizzato nei menu. Il launcher è molto Android stock (comprensivo di GoogleFeed). Le gesture sono quelle tipiche di Android P. O si amano o si odiano! In questo LG è stata molto conservativa senza stravolgere l’esperienza d’uso tipica di casa Google. Mi piace la suddivisione per tab che permette una ricerca pratica nelle tantissime impostazioni del telefono. Fantastico, tipico di LG, il doppio tap per accendere/spegnere il display. Buono e molto personalizzabile anche l’OSD che permette di visualizzare a schermo spento orologio, notifiche e altri avvisi. Questo rende la mancanza di un led di notifica di secondaria importanza. RealRacing vola, senza i minimi intoppi. Molto ben fatta la funzione “Strumenti di gioco” dove possiamo regolare dalla grafica del gioco a scattare immagini del game play oppure settare il DTS:X  e silenziale le notifiche durante le sessioni di gaming. Anche il software della fotocamera è molto completo con le modalità “studio”, “ritratto”, “AICAM” e molto altro. La parte audio è, come sempre in LG, ben gestita lato software. La funzione “Qualità del suono ed effetti” con la presenza di un EQ e del DTS:X permettono di godere a pieno dell’audio sia in cuffia sia con gli speakers di sistema. In conclusione un buon software che mi è piaciuto per stabilità, usabilità e possibilità di personalizzazione.

 

Come va:

Lg G8 S ThinQ va oggettivamente bene. Un vero top di gamma che non ho mai visto in difficoltà. Ha un software che mi è piaciuto, completo. Da amante della musica, la parte audio mi è particolarmente piaciuta. Perdiamo Boombox, ma il risultato finale è comunque di qualità, tipico di LG. Lo schermo è una ottima unità Amoled HDR, buona la visibilità sotto il sole e colori brillanti e nero profondi. Il notch, per uno come me abituato ad iPhone, non sarà forse la soluzione più innovativa vista nell’ultimo periodo ma non mi ha mai dato particolarmente noia. Touch preciso, si digita benissimo. Le fotocamere sono nella media degli smartphone di questo 2019. Non mi ha fatto gridare al miracolo (come ad esempio P30 Pro o Mate 20 di Huawei). Ottimi scatti, anche in notturna ma senza eccellere particolarmente. Forse futuri aggiornamenti software miglioreranno la cosa. Vedremo. Ora veniamo al capito delle vere novità introdotte da LG con questo G8 S, ovvero il riconoscimento dal palmo della mano e le gesture per l’attivazione di funzioni/applicazioni. Posso essere sincero? Molto carine i primi 10 minuti e con i colleghi per far vedere l’ultima novità tecnologica, ma poi, nella vita reale non li ho trovati particolarmente utili. Lo sblocco con il palmo della mano, funziona ma non sempre. Forse verrà migliorato ma ora è cosi. Le gesture, escluso l’effetto wow, non le ho mai usate. Però come si dice, meglio averle che non averle. Capito batteria, bene ma non benissimo. Intendiamo la giornata la si copre con serenità ma non è un battery phone. Alla sera, con uso medio, sono sempre giunto con un 25% di batteria residua. Il traguardo di due giorni è impossibile.

Air Motion

Come fotografa

 

Conclusioni:

LG G8 S Thinq è uno smartphone concreto a cui non manca nulla, ma veramente nulla. Mi è piaciuta l’estetica complessiva del device (materiali, usabilità e portabilità) un pochino meno il design del frontale. Anonimo e forse troppo simile ad iPhone. L’esperienza d’uso è fantastica, il terminale gira benissimo. L’autonomia è nella media, non eccelle ma non è neanche malaccio… Audio fantastico e buone fotocamere rendono questo LG G8 S ThinQ una scelta consigliata per chi cerca un terminale che bada al sodo e che ha anche nelle gesture (Air Motion)e nel riconoscimento del palmo della mano (vene…) degli elementi di innovazione (da migliorare intendiamoci) e distintivi. Il prezzo, on line, si è attestato a circa 650/700€ di media.

Giudizio

Pro Contro
Estetica (posteriore) Designe (troppo iPhone)
Audio e display Batteria  un pochino sotto tono
Jack da 3,5 Scivoloso

 

Ti potrebbe interessare...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi