Recensione: Una settimana con Oppo Find X

by Gianluca Errera
187 views

Presentato a metà del 2018, in questi giorni ho avuto modo di testare Oppo Find X nella versione italia (per intenderci quella venduta da Mediaworld), vediamo come va.

 

 

 

 

 

Testato nella versione con 8gb di ram e 256 di storage, Find X nella versione blu è veramente bello ed unico nel panorama mobile. Condivide con il nuovo modello presentato la scorsa settimana (Reno) la filosofia della fotocamera a scomparsa con servo meccanismo. La sensazione è di un device veramente premium. Caratterizzato da vetro avanti e dietro e frame in metallo ha un ottima portabilità anche se le dimensioni non sono proprio contenute (è equipaggiato con un display da 6.42 pollici amoled). Ottima la resa dei colori. Un ottimo display bilanciato e, ovviamente, dai neri assoluti.

Lato hardware monta il collaudato Snapdragon 845 e francamente non ho mai notato rallentamenti o surriscaldamenti. Affidabile e assolutamente godibile.

L’interfaccia, la Colors UI 5.1, è forse il l’aspetto che non mi ha convinto. Inspiegabilmente manca di alcune funzioni. Ad esempio l’applicazione per i temi nella versione italia non è abilitata ad accedere allo store. Questo è un peccato perchè nel suo insieme sarebbe una buona personalizzazione che ricorda moltissimo iOS ma per noi europei è “monca”.

Ottima la durata della batteria da 3700 mAh, una piacevole sorpresa. Certo non siamo ai livelli di P30 Pro che resta l’indiscusso campione di durata, ma sicuramente molto meglio di Samsung Galaxy Note 9 o S10 Plus.

 

Ora veniamo alle fotocamere che con il loro “scomparire” mi hanno piacevolmente colpito. E’ dotato di una sensoristica anteriore in stile iPhone, quindi troviamo un illuminatore infrarossi ed una serie di sensori per il riconoscimento facciale ( veramente ben implementato). Anche al buio completo sblocca senza problemi. Ricordo, che come sistema di protezione abbiamo solo lo sblocco facciale. Find X non è dotato di sensore d’impronte. Le camere principali sono da 16 Mp + 20 Mp mentre la frontale 25 Mp F2. Le foto sono buone. Nella media (ma ormai secondo me il livello delle camere di questi smartphone ha più o meno raggiunto livelli molto buoni) dei top 2018. Il meccanismo di salita e discesa è veloce e relativamente silenzioso (è possibile associare un rumore alla salita e discesa personalizzato) e sembra sufficientemente robusto. Resta da capire se, con il tempo e la polvere resterà affidabile. Comunque funziona!

 

Lato connettività abbiamo un dual sim, Bluetooth 5.0, Wifi 802.11 a/b/g/n/ac e GPS con supporto A-GPS/Glonass/BeiDou/Galileo. Mai avuto problemi di ricezione (l’aggregazione delle bande funziona benissimo con operatore Vodafone). L’audio in capsula è buono (meglio ad esempio di Mi9) e con l’altoparlante (mono) il viva voce è corposo e nella media.

In conclusione un device unico, particolare ed esteticamente molto bello. Oppo innova o almeno ci prova. Ho trovato Find X molto affidabile, con una buona batteria e delle prestazioni da vero top di gamma. Non gli manca nulla. Unico neo il software che ritengo acerbo. Necessita di affinamento ed anche di un restyle grafico (ok, a me piace iOS ma così è troppo…). Per il resto una voce fuori dal coro, senza notch e a tutto schermo ad un presso che oggi (circa 600 euro) lo rendono molto appetibile se si cerca qualche cosa di diverso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi