Samsung Galaxy Fold – Recensione

by Gianluca Errera
346 views

E’ trascorso quasi un mese da quando ho cominciato ad utilizzare il Galaxy Fold come telefono principale ed ora è giunto il momento di raccontarvi la mia personale esperienza con il primo “pieghevole” di casa Samsung.
Partiamo subito dicendo che ero molto scettico su questo device (forse perché non ho un gran feeling con i prodotti del colosso coreano) ma in questo anto caso mi sono dovuto ricredere. Il Galaxy Fold, che ritenevo essere un prototipo o poco più, in realtà si è dimostrato un terminale affidabile, delicato si, ma affidabile sia negli assemblaggi sia nel comportamento in un uso quotidiano. Pensavo che avere questo display di piccole dimensioni esterne riducesse di molto l’usabilità e pensavo anche che l’utilizzo aperto sarebbe stato inutile o poco produttivo. Tutti preconcetti che piano piano mi sono reso conto essere assolutamente infondati. 

Confezione

Partiamo subito con il dire che Samsung al prezzo di 2050€ questa volta ci ha dato accesso ad una serie completa di accessori presenti già in confezione. Possiamo tranquillamente dire che una volta acquistato il Fold non abbiamo necessità di null’altro. Il bundle è completo di tutto:

  • Custodia simil fibra di carbonio (molto sottile ed anche bella da vedere)
  • Adattatori tipo C
  • Cuffie bluetooth Galaxy Buds
  • Carica batteria
  • Cavetto tipo C

Quindi una fornitura completa che ci permetterà di godere già da subito del nostro nuovo Fold.

 

Estetica e materiali

Qui la prima sorpresa, almeno per me. Il Fold è un “blocchetto” di acciaio e vetro tosto, veramente tosto. Sostanzialmente ci troviamo di fronte a due smartphone affiancati l’uno all’altro che da chiusi si sovrappongono e sono, si spessi, ma in definitiva non ingombranti. La cerniera posteriore è protetta da un rivestimento in acciaio satinato brunito dove campeggia in bella mostra la scritta Samsung (quasi “olografica”) ed i profili sono sempre in acciaio mentre tutto il resto del corpo dello smartphone è totalmente in vetro scuro. Parlando di forma ricordate il Nokia E90 Communicator? Io lo ricordo perfettamente (ero letteralmente innamorato di quel device) ed il Galaxy Fold me lo ricorda tantissimo, proprio nelle sensazioni che mi restituisce quando lo apro per leggere qualche cosa o più semplicemente lo uso con il suo schermo esterno. Guardandolo frontalmente in alto a destra troviamo la prima camera (ne ha ben 6) frontale e sotto il primo speaker. Sopra, sempre nel profilo esterno il secondo speaker (Fold è stereo e con DolbyAtmos). A destra troviamo i tasti di accensione e spegnimento, volume e sensore impronte. Carrellino sim sempre a sinistra ma nello “smartphone” sinistro. Non è facile spiegarlo, perché sono due terminali in uno ma guardate il video sopra per rendervi bene conto. Il tutto è ben assemblato e senza scricchiolii di sorta. Aperto, ci troviamo di fronte il display principale da 7.3 pollici (Flexible Dynamic AMOLED) ed un notch in alto a destra dove troviamo altre 2 fotocamere. Il display è bellissimo, una goduria vedere video e foto. Si vede la riga al centro? Si, si vede ovvio ma non da nessun fastidio, potrei quasi dire che dopo i primi giorni neanche si nota quasi ci si abitua ad averla li. Sul lato posteriore trovano posto le ultime tre fotocamere ed il flash led. Come avrete capito mi piace ed anche molto. Da appassionato di prodotti Apple devo essere sincero questo Galaxy Fold (Android) mette seriamente e veramente in difficoltà! Quale scegliere ed utilizzare come smartphone primario fra lui ed iPhone? Una bella battaglia, Fold è intrigante ed innovativo molto più di iPhone e chi dice il contrario, fidatevi, dice il falso e solo perché non ha mai avuto modo di vederlo dal vivo.

 

Hardware

Qui siamo ai massimi livelli. Non credo si possa chiedere molto di più ad uno smartphone. Samsung ha dotato il Galaxy Fold di tutto quanto di meglio possa offrire oggi la tecnologia consumer. Dal processore passando per lo storage e la ram fino ad arrivare al comparto foto. Nel dettaglio:

Processore: Qualcomm Snapdragon 855
Ram: 12GB
Storage: 512GB
Display Esterno: 4.6 pollici 720×1680 Super Amoled
Display Interno: 7.3 pollici 2152×1536 Flexible Dynamic AMOLED
Fotocamere: Principale – 12MpX+12Mpx+16Mpx
                         Secondarie – 10 MpX + 8 MpX

Dual Sim: SI, sim fisica + eSim
Connettività: WiFI DualBand/Bluetooth 5.0/GPS (A-GPS / Glonass / BDS / Galileo)
Batterie: 2 per un totale di 4380 mAh
Dimensioni: 160,9 x 62,9 x 17 mm – Peso 263g

 

Software:

Equipaggiato con Android 9 (Android 10 dovrebbe arrivare a marzo/aprile) e la One UI il Fold, come tutti i Samsung è completo e reattivo. L’unica differenza, ovviamente, rispetto alle normali distribuzioni della UI sta nel fatto che nel caso del Fold abbiamo una gestione differenziata dell’interfaccia. Sostanzialmente quando è chiuso abbiamo un interfaccia utente adatta ad essere vista su uno schermo relativamente piccolo mentre quando aperto abbiamo un altra Home Screen. Non si comportano in modo uguale. Altra particolarità o fattore di distinzione è la possibilità di usare un’applicazione a schermo aperto e poterla continuare ad usare a schermo chiuso (o viceversa), molto comodo se pensiamo che magari possiamo leggere un messaggio da terminale chiuso e rispondere aprendo semplicemente il Fold. Ottimo il multi task che ci permette di gestire 3 applicazioni fisse ed una o più “flottanti” e su uno schermo da 7.3 pollici ha il suo perché. Altra cosa che si nota è la migliore gestione della batteria rispetto ad un Galaxy Note 10 Plus. Il Fold risulta essere molto meno energivoro anche se dotato di due display. Forse questo (anzi ne sono sicuro) è merito del processore della Qualcomm Snapdragon 855 che in assoluto ritengo molto superiore alla serie Exynos che equipaggia i terminale Samsung in Europa.

Lato fotocamere nulla da segnalare, il Fold è equipaggiato con le ottime fotocamere/software di S10 e quindi già altamente discusse. Lato ricezione siamo nella media (mi piacerebbe testare la parte eSim ma siamo ancora in attesa che Vodafone ci attivi questa possibilità…). Ottimo il riconoscimento facciale, veramente fulmineo e preciso mentre da rivedere invece il sensore d’impronte non sempre reattivo e preciso.


Come va:


Come dicevo sopra, una sorpresa anzi una piacevole sorpresa (spero di non essere smentito nel tempo…)! Ho sempre pensato fosse un prototipo molto costoso e poco utilizzabile ed invece no è un prodotto completo, innovativo (forse la vera unica innovazione degli ultimi anni) unico e dannatamente affascinante (per quanto si possa definire tale uno smartphone…). Intendiamoci è per molti ma non per tutti! Oltre che per il prezzo, molto dipende da come siamo abituati ad utilizzare lo smartphone perché comunque è pur sempre il primo della sua specie quindi delicato e va trattato comunque con cura. Il display interno anche se “pellicolato” dalla fabbrica è comunque privo di protezioni in vetro (è in plastica altrimenti come si piegherebbe?) quindi sensibile a pressioni ed “agenti” esterni. Un device delicato dicevamo ma se usato con cura sicuramente vi darà molte soddisfazioni. Personalmente ho testato ad esempio la “game experience” con Google Stadia (qui l’articolo) ed ora lo sto provando con la nuova funzionalità di gaming in stream della Microsoft per XBOX One (leggi) e giocare con un controller su uno schermo del genere ed in mobilità è veramente tanta roba! Quindi in questo mese di utilizzo non ho trovato particolari criticità ed alla fine Fold (al momento…) ha vinto la competizione con iPhone ed è divento il mio smartphone primario. Fa tutto e lo fa oggettivamente bene. Si va dalla navigazione internet alla fruizione dei social passando, magari, per una veloce lettura su Kindle e tutto avviene con naturalezza e sempre senza intoppi (leggere un libro su Kindle App su questo Fold è una goduria vera…). 

 

Conclusioni:

Samsung con questo Fold è stato l’unico brand che alla fine è veramente riuscito a portare sul mercato uno smartphone pieghevole e va reso atto di questo al colosso coreano. Altri produttori hanno fatto tante belle presentazioni ma alla fine non è arrivato mai nulla qui nel mondo reale. Questo Galaxy Fold è il primo di una nuova “specie” di device che forse segnerà il futuro e l’evoluzione degli smartphone ma già ora è un prodotto “pronto” e francamente non me lo aspettavo. E’ ben costruito e le modifiche apportate dal costruttore sembra abbiano dato i loro frutti (ricordate i primi problemi al lancio?). Lo trovo comodo da usare e devo dire la verità, anche da chiuso ha il suo perché. Insomma Galaxy Fold mi piace (tanto) ed è riuscito a scansare tutti quei preconcetti e dubbi che lo accompagnavano. Il costo di questo device non è proprio di poco conto ma vale la pena fare un sacrificio per portaci a casa il massimo che la tecnologia oggi riesce ad offrire. 

 

Giudizio

Pro Contro
Estetica Delicato, va trattato con cura
Innovazione Sensore impronte migliorabile
Display (interno) e autonomia Costo molto elevato

Ti potrebbe interessare...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi