Samsung Galaxy S21Ultra : Finalmente ci siamo!

by Gianluca Errera
189 views

Finalmente, questo 2021 ci porta qualche novità! Samsung con S21Ultra è riuscita dove lo scorso anno aveva oggettivamente fallito. Oggi vi parlo di Galaxy S21Ultra l’ultimo arrivato nella scuderia del colosso coreano, vediamo come si comporta.

E come dicevo sopra, con questo Galaxy S21Ultra Samsung è riuscita a sfornare un vero top di gamma in grado di competere con la concorrenza senza dover scender a compromessi. Partiamo dall’estetica che non stravolge le linee di S20Ultra ma ne migliora il look con una integrazione delle ottiche posteriori sicuramente più gradevole ed armonica. Certo, la mattonella dietro è sempre importante (ormai uno standard nella telefonia mobile…) ma ora è integrata meglio, mi piace!
I materiali restano, ovviamente, premium quindi frame laterale in metallo e retro in vetro satinato (molto bello al tatto) della serie Victus .  Anche se di dimensioni importanti (165.1 x 75.6 x 8.9) è ben bilanciato ed oggettivamente si tiene bene in mano ed il peso (227gr) non si fa sentire. 

Passiamo alla parte frontale dove trova posto l’ottimo pannello DynamicAMOLED 2X da 6.8 pollici con risoluzione 1440×3200 che reputo essere il migliore sulla piazza! Abbiamo un refresh a 120Hz variabile che aiuta nei consumi (arriva  ad un minimo di 11Hz su schermate statiche) con colori vibranti e veramente appaganti. Ottima anche la visibilità sotto la luce diretta del sole con un fattore di oltre 1000 nits.

Sotto il cofano pulsa il nuovo Exynos 2100 con un processo costruttivo a 5nm. Questo forse è il primo processore Exynos da qualche anno a questa parte che riesce a competere con la concorrenza (Qualcomm…). Molto bilanciato nei consumi (finalmente non si vede scendere la batteria mentre lo smartphone è in standby) riesce a coprire tutte le esigenze con prestazioni sempre adeguate. Non posso dire che sia un processore “gelato”! Anche lui in alcune circostanze (vedi sessioni molto intense di gaming oppure in un uso “smodato” delle fotocamere) tende a scaldare leggermente nella parte posteriore ma ritengo sia normale e fisiologico (ricordo sempre che la dissipazione di calore di questi device è totalmente passiva e priva di sbocchi esterni) e comunque nulla di paragonabile allo scorso modello modello montato su S20Ultra. L’esperienza d’uso e appagante, le animazioni sono quasi sempre fluide e “burrose” e raramente si incontrano cali di framerate (che potrebbero anche essere imputabili ad app poco ottimizzate…)

Completano, nella mia versione, il tutto i 12gb di ram ed i 256gb di storage USF 3.1 nella versione in mio possesso. Quindi diciamo che queste caratteristiche sommate alla capiente batteria da 5000mAh finalmente ci permettono di arrivare serenamente a fine giornata con un uso intenso senza la preoccupazione di dover ricaricare alle 16 per tirare fino a sera. Ottimo lavoro da parte degli ingegneri Samsung. 
Passiamo al comparto foto, io non sono un amante della fotografia quindi sono la persona meno indicata a dare un giudizio “specialistico” ma da profano posso affermare che le quattro cam posteriori ( 108 Mpx + 10 Mpx + 10 Mpx + 12 Mpx) fanno veramente la differenza. Se oggi non è il top di gamma nel mondo smartphone per la fotografia ci manca veramente poco! Sfizioso sia l’obiettivo grandangolare sia il tele.

Lato software troviamo la OneUi 3.1 che finalmente mette a disposizione degli utenti Samsung GOOGLE DISCOVER, l’aggregatore di notizie di Google. Resta sempre disponibile la scelta di usare Samsung O ma francamente il servizio del gigante di Mountan View e nettamente superiore. Al momento questa features resta una esclusiva dei nuovi top di gamma di Samsung e pian piano verrà estesa anche agli altri modelli. Per il resto segnalo che abbiamo guadagnato, finalmente, il “doppio tap” per spegnere il display (sembrerà sciocco ma è una cosa molto comoda) ed stata ulteriormente ottimizzata una interfaccia che ad oggi risulta essere la più completa nel mondo Android.

Piccola citazione per il comparto audio che mi piace molto, corposo e bilanciato su entrambi gli speaker (anche se uno è la capsula auricolare). 
In conclusione abbiamo una rivisitazione nettamente migliorata del modello dello scorso anno ed un vero concentrato di tecnologia. Sono stati fatti enormi passi avanti sia per i consumi sia per le prestazione ed è stata una piacevo sorpresa. Certo, direte voi, peggio dello scorso anno non si poteva fare ma, come ricordo sempre, al peggio non c’è mai fine! Quindi brava Samsung che con questa serie S21  (ricordo che i modelli sono tre, S21 affiancato da S21+ e Ultra) ha migliorato tutto colmando il gap con la concorrenza e gettato le basi per una serie di device sicuramente validi e performanti. Ringrazio PLAYTECH.IT per il supporto.

Piccola nota a margine, ma è proprio necessario svuotare le confezioni di tutti gli accessori? Non credo che a multinazionali del calibro di Samsung, Apple e similari pesino in maniera così significativa sul bilancio consolidato un carica batteria ed un paio di cuffiette! Vi prego, non venitemi a parlare d’inquinamento…

Ti potrebbe interessare...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi